Seregno 70-78 Inzago

pubblicato in: Serie D | 0

Dopo due match casalinghi i Pinguini tornano a viaggiare, si va in Brianza al PalaSomaschini contro Basket Seregno.

La squadra è affidata alla guida di coach Lafragola dopo che coach Sacchi ha dedicato la settimana al piccolo Leonardo, futuro pinguino che gia dalla culla chiama gli schemi al posto del papà!

Si comincia con una partenza shock, i padroni di casa si piazzano subito a zona e i nostri al posto di alzare il ritmo per non fare schierare la difesa si adattano e si accontentano di tirare soltanto da fuori con risultati disastrosi. Solo 5/17 dal campo con il solo Passerini a tenere in piedi la baracca con due triple. Nell’altra metà campo tre bombe di Cimino, due di Bombarda e una Cappeletti affossano i pinguini sul 30-15 della prima sirena.

C’è bisogno di una reazione veloce, Conca conduce il mezzo contropiede e Nitti si fa trovare pronto a rimorchio per il jumper. Segue poi la penetrazione di Passoni e sempre dentro il pitturato sale finalmente in cattedra Cristofori che decide di prendere qualche botta e dominare sotto canestro!

I padroni di casa ne mettono solo 8, Inzago ne fa 17 nel quarto, partita riaperta, si va negli spogliatoi sotto 38-32.

Il secondo tempo è tutto di marchio Forze Vive, Cristofori ne mette 9 di fila e ha la palla del +10 con una schiacciata al volo su tap-in che non va a bersaglio, poi la reazione di Seregno che piazza il contro-break di 11-0 nel finale di quarto, siamo ancora sotto, 54-51.

Nel quarto decisivo si accorciano le rotazioni, l’inizio è tutto di Cristofori e Passerini che sull’alto-basso contro la zona fanno male alla difesa avversaria. In difesa Motta tira giù tutti i rimbalzi (13 in totale per lui) e subito dopo ci pensano Brusamolino e Conca a mettere la freccia per il sorpasso con due penetrazioni al ferro in mezzo alla zona avversaria.

Gianotti tenta di riaprirla con una tripla, ma dall’altra parte Marra, fino a quel momento poco incisivo in attacco, piazza una bomba importantissima, seguito poi a ruota dalla schiacciata di Cristofori che mette la parola fine al match facendo esplodere la tifoseria ospite del PalaSomaschini per il 78-70 finale.

Sicuramente una prova di carattere per i Pinguini, ingenui ancora una volta a farsi sorprendere in avvio di partita per dover rincorrere tutto il tempo una partita che poteva e doveva sicuramente mettersi su piani diversi fin dall’inizio!

Ora si torna al PalaPinguino per il big match contro Carate Brianza, a punteggio pieno in cima alla classifica!

SEREGNO: Barni 0, Cibinetto 0, Candi 2, Cimino 19, Bombarda 6, Bonvino 18, Bragato 0, Cappelletti 5, Caglio 5, Gianotti 16

INZAGO: Cristofori 28, Marra 8, Morse 4, Stigliani, Nitti 2, Passerini 16, Ciancio F. 1, Passoni 4, Motta 2, Conca 9, Brusamolino 2

#GoPenguins